57° RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA - RISULTATI

SIGNOR CONQUISTA IL 1° RAGGRUPPAMENTO, MARTINIS SI IMPONE NEL 2°, ZANIN SI AGGIUDICA IL 3° Con la disputa del 57° Rally del Friuli Venezia Giulia è andata in archivio anche la quarta gara valida per la Serie R ITALIAN TROPHY e per la Coppa Rally di Zona 4. Dopo aver fatto tappa in pianura a Scorzè gli equipaggi sono tornati a gareggiare fra gli splendidi monti che offre la regione friulana. Nel 1° raggruppamento, avvincente è stata la sfida tra Filippo Bravi e Marco Signor e quando la gara sembrava oramai saldamente nelle mani di Bravi ci si è messa di mezzo la sfortuna “colpendo” il friulano proprio sull’ultima prova speciale. Strada spianata quindi per Marco Signor in coppia con Patrick Bernardi su Skoda Fabia che in virtù dei punti conquistati passa a condurre la zona 4 nel raggruppamento. Seconda posizione per un ottimo Claudio De Cecco per l’occasione navigato da Annapaola Serena su Huyndai I20 e terzo sono giunti a Cividale Paolo Pesavento e Flavio Zanella su Skoda Fabia. Quarta piazza quindi per Filippo Bravi su Hyundai I20 insieme a Enrico Bertoldi. Nel 2° raggruppamento a farla da padrone è stato il duo composto da Fabrizio Martinis con la moglie Valentina Boi su Peugeot 208 rally 4 turbo, vincendo oltre che il raggruppamento anche la categoria. Alle loro spalle, ottimo il passo gara del giovane Stefano Facchin in coppia con Stefano Lovisa su Peugeot 208 rally atmosferica, aggiudicatari anche della categoria “atmosferiche”. Terzo gradino del podio per Matteo Duca insieme a Giorgia Tullio sempre su 208 atmosferica. Quarta piazza per Alessandro Lusso navigato da Angelo Mirolo che in questa gara ha utilizzato una Peugeot 208 turbo. Ritiri per gli 3 equipaggi in sfida nel raggruppamento e precisamente per Renzo Rampazzo in coppia con Michael Guglielmi e la loro Renault Clio R3, per Matteo De Sabbata con alle note Giulia Barbiero su 208 turbo e per Roberto Petozzi in abitacolo con Eros Zanetti su 208 atmosferica. Il 3° raggruppamento è andato a Marco Zanin in coppia con Christian Camazzola mentre Matteo Doretto navigato da Iuri De Felice ha dovuto accontentarsi del secondo gradino del podio soprattutto per colpa di una foratura che lo ha attardato nel corso della terza prova speciale. Comunque anche in questa occasione i 2 giovanissimi hanno dato vita ad una bella gara con le loro performanti Renault Clio rally 5. Con la gara friulana la zona 4 ora “riposerà” per qualche tempo in attesa del mese di novembre quando verrà disputato il Rally del Lazio e di Cassino, che ricordiamo essere per la Serie R ITALIAN TROPHY, ultima gara valida per ogni singola zona e che assegnerà i titoli assoluti nei tre raggruppamenti. Per seguire i nostri iscritti, i loro risultati, notizie ed aggiornamenti durante tutta la stagione, è a disposizione il sito internet dedicato www.rtrophy.it e la pagina Facebook: R ITALIAN TROPHY. Inoltre, anche per il 2022, tutta la Serie avrà il proprio spazio televisivo all’interno del programma Rally Dreamer su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre) con servizi dedicati che andranno in onda dopo ogni rally.