8° RALLY TERRA DI ARGIL

Sugli impegnativi asfalti della provincia di Frosinone e più precisamente nelle zone di Pofi e dintorni, nei giorni di sabato 12 e domenica 13, si svolgerà l’edizione numero 8 del Rally Terra di Argil, terza gara della Serie R ITALIAN TROPHY e della Coppa Rally di Zona 7. Nel 1° raggruppamento a darsi battaglia saranno 3 gli equipaggi iscritti alla Serie. Anche in questa gara, ad aprire le “danze”, sarà con il nr. 1 Carmine Tribuzio in coppia con Fabiano Cipriani su Skoda Fabia R5, galvanizzato dalla vittoria ottenuta in terra salentina; alle loro spalle, con il nr. 2 su Volkswagen Polo R5 Gianluca D’Alto con Marco Lepore e con il nr. 3 Fabio Carnevale con alle note Fabrizio Giacomobono su Skoda Fabia R5, alla prima gara stagionale nella Serie. Nel 2° raggruppamento e primo dei 5 equipaggi in sfida, con il nr. 20 su Peugeot 208 R2B, la coppia Giuliano Galeti - Stefano Palombo; con il nr. 22 Michele Campagna navigato da Doriano Maini su Ford Fiesta R2B; alle loro spalle, con il nr. 23 sulle portiere della loro Peugeot 208 R2B il duo composto da Gianni Stracqualursi e Roberto Patriarca, vincitori al Casarano mentre con il nr. 26 l’equipaggio siciliano, vincitore in Salento, formato da Francesco Tuzzolino e Calogero Calderone; completa l’elenco il nr. 29 Fabio Angelone in coppia con Jessica Longo, sempre su Peugeot 208 R2B. Partenza della gara prevista per domenica 13 giugno alle ore 9.30 dal Parco Assistenza sito a Pofi, e dopo la disputa delle 2 prove speciali da ripetere entrambe 3 volte e precisamente “Le Fontane” e “Ezio Palombi”, l’arrivo è fissato a partire dalle ore 18.20 in via Mons. Luca Capozi a Pofi, dopo aver percorso un totale di 56,70 km cronometrati. Per seguire i nostri iscritti, i loro risultati, notizie ed aggiornamenti durante tutta la stagione, è a disposizione il sito internet dedicato www.rtrophy.it e la pagina Facebook: R ITALIAN TROPHY. Inoltre tutta la Serie avrà il proprio spazio televisivo all’interno del programma Rally Dreamer su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre) con servizi dedicati che andranno in onda dopo ogni rally.