42° RALLY DI PICO

La gara laziale sancisce l’inizio della Serie anche in Zona 7, dove troviamo ben 10 protagonisti iscritti che si sfideranno lungo le 5 prove speciali che compongono il 42° Rally di Pico. Nel 1° raggruppamento, quello dedicato alle vetture di classe R5-R4-R4KIT, con il nr. 201 l’equipaggio composto da Giovanni Gravante in coppia con Gino Abatecola, vincitori dell’edizione 2019. Alle loro spalle con il nr. 202 partirà Maurizio Di Gesù navigato da Cristian Quarta; con il nr 203 Carmine Tribuzio e Gianni Stracqualursi; nr. 205 Fabio Carnevale con Mirko Liburdi; nr.206 Bartolomeo Solitro e Alberto Porzio. Tutti gli iscritti saranno al via su Skoda Fabia R5. Nel 2° raggruppamento, quello dedicato alle vetture di classe R3 - R2, il primo a partire con il nr. 213 sarà Simone Di Giovanni assieme a Doriano Maini su Renault Clio R3C. A seguire con il nr. 214 Massimiliano Laudati - Venanzio Aiezza su Renault Twingo R2B; nr.215 Pierpaolo Siano - Fiorentino Lucio Iscaro su Opel Adam R2B; nr. 216 Francesco Tuzzolino - Alessandro Falasca e il nr. 217 Pierluigi Di Vito - Daniele Pelagalli entrambi su Peugeot 208 R2B. Anche in questa manifestazione un dato importante da ricordare è che la percentuale del 76% degli iscritti nelle classi R5-R4-R3-R2, hanno aderito alla Serie R Italian Trophy. Si inizierà con la cerimonia di partenza prevista per venerdì 24 Luglio da Pico (FR) per poi entrare nel vivo della gara, sabato 25, con la disputa della prima prova “Pico - Greci 1” che si ripeterà per altre 2 volte e la prova speciale “ Roccasecca - Colle San Magno” da ripetere 2 volte. L’ arrivo è previsto per le ore 17.30 sempre a Pico dopo aver disputato circa 68 Km di tratti cronometrati. Per seguire i nostri iscritti, i loro risultati, notizie ed aggiornamenti durante tutta la stagione, è a disposizione il sito internet dedicato www.rtrophy.it e la pagina Facebook R ITALIAN TROPHY.